fbpx
MICHELA CICUTTIN - BIOLOGA NUTRIZIONISTA -
settembre
CONSIGLI "MINDFUL"

Rimettersi in forma a settembre: 4 regole fondamentali

Settembre è alle porte! E con lui i buoni propositi del rimettersi in forma. Come si sa, settembre è un pò come gennaio, un momento per fare bilanci e stabilire nuovi obiettivi. E come ogni “gennaio-settembre” che si rispetti, rimettersi in forma (dopo i bagordi di agosto) sembra la cosa più importante del mondo.

Ma in quanti effettivamente ci riescono? Se devo dire qual è il mese in cui più pazienti abbandonano il loro percorso di rieducazione alimentare durante l’anno, sicuramente settembre vince a pieni voti. Agosto è un mese di ferie e, anche se non vai da nessuna parte e magari continui a lavorare, la tua mente sente l’odore della vacanza lasciandosi andare un pò di più: qualche aperitivo extra nelle calde serate estive, una cena fuori in più del solito, per non parlare poi dei gelati! E, alla fine, il problema non è tanto il peso che puoi aver accumulato in questo mese, quanto la fatica che farai a rimetterti in riga dopo un periodo così lungo di “libertà”.

Questo è il motivo per cui a settembre le persone che vogliono rimettersi in forma spesso non ci riescono e abbandonano subito ogni buon proposito: la mente non è ancora pronta a togliersi il costume da bagno e mettersi il camice da lavoro. Come fare quindi per rimettersi in forma a settembre senza abbandonare il progetto dopo una settimana?

Il segreto è più semplice di quello che puoi pensare e sta nel permettersi di cominciare lentamente, un pò alla volta, senza pretendere di passare da 0 a 1000 in un giorno. Purtroppo noi siamo la società del “tutto o niente”: o riesci a fare una cosa perfettamente o tanto vale abbandonare del tutto il progetto. E questo vale anche per il rimettersi in forma. Solitamente le persone che iniziano il percorso pretendono da loro stesse tantissimo e al primo sgarro si sentono un fallimento decidendo di abbandonare. In realtà questa è una mentalità che ci porterà sempre a fallire: non siamo dei super eroi!

Sbagliare, cadere, rallentare, sono tutte cose che possono accadere ma è fondamentale andare avanti. Non c’è un tempo prestabilito entro il quale bisogna arrivare all’obiettivo, nessuno ti rincorre. Fare errori e tentativi è il modo migliore per imparare, per educare la tua mente a comportarsi correttamente senza sforzi eccessivi di volontà. Un comportamento alimentare sano deve essere la somma di tanti piccoli cambiamenti che hai fatto nel corso degli anni: prenditi il tempo che ti serve e vedrai che questo settembre sarà sicuramente quello giusto per perdere peso. Ecco alcuni consigli per rimettersi in forma a settembre e mantenere l’obiettivo.

Le 4 regole fondamentali per rimettersi in forma a settembre

Regola n. 1: concediti qualche sgarro

Alcune persone quando cominciano la dieta si obbligano a non assaggiare nulla di “sbagliato” per un sacco di tempo, mesi, a volte anni. Ovviamente questo non è possibile e in ogni caso, a mio parere, è dannoso.
Ricorda, il tuo corpo non si accorge di una singola e sporadica “abbuffata”, quello che fa aumentare di peso sono gli sgarri continui e quotidiani. Mangia bene durante la settimana e poi concediti qualcosa di sfizioso! La tua mente si sentirà gratificata e sarà maggiormente predisposta ad eventuali rinunce.

Regola n. 2: non essere motivato ​​solo dalla perdita di peso

Se il tuo obiettivo del rimettersi in forma è solamente quello estetico è molto più probabile che mollerai. Affinché un obbiettivo sia raggiungibile la motivazione deve essere forte. Guarda ad esempio le persone che decidono di intraprendere una alimentazione priva di proteine animali: riescono a rinunciare a tantissimi alimenti che amavano senza fatica solo perché hanno dato un valore etico alla loro scelta.

Allo stesso modo anche tu, per raggiungere l’obiettivo, devi spostare il tuo focus dalla perdita di peso alla salute: se deciderai di farlo perché ti ami e vuoi bene al tuo organismo (invece che per una questione estetica) sarai indubbiamente più motivato.

Regola n. 3: fai un po’ di movimento

Per lavorare bene, il tuo metabolismo ha bisogno di essere allenato, come i tuoi muscoli. Quando rimani seduto molte ore al giorno, anche lui si siede con te e inizia a consumare poco: per questo motivo spesso, anche se mangi poco, non riesci a perdere peso. Non serve che inizi un programma per correre una maratona o vincere le olimpiadi di nuoto. Anzi, se inizi lentamente, hai maggiori probabilità di integrare l’allenamento nella tua quotidianità.

Inizia con 20 minuti di camminata a passo veloce 2-3 volte alla settimana. Magari poi scopri che ti piace e ci vai tutti i giorni!

Regola n. 4: premiati

Fai una lista di mini obiettivi che puoi raggiungere facilmente e, accanto ad ognuno, scrivi il premio che ti darai. Noi siamo bravissimi ad arrabbiarci con noi stessi quando sbagliamo qualcosa, ma tirchissimi di complimenti. Invece, premiarsi quando si fa qualcosa di bello è molto più utile per raggiungere nuovi obiettivi piuttosto che trattarci male. Impara a premiarti e a non dare nessun successo per scontato, anche quando è piccolo. Ogni piccolo premio è una spinta verso il successo!

A presto, Michela

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.