MICHELA CICUTTIN - Nutrizionista & Mindful Eating Coach -
per amore del cibo
PER AMORE DEL CIBO

PER AMORE DEL CIBO: l’algoritmo che ci dice se si è affetti da disturbi dell’alimentazione, pericolosità dello zucchero e antibiotici naturali

Benvenuto nella mia rubrica del venerdì Per Amore Del Cibo, la carrellata di link di My Mindful Bite. Ogni settimana condividerò con te le cose interessanti che ho trovato in rete e che penso ti potrebbero interessare.

Questa settimana ti parlerò di: l’algoritmo intelligente che ci dice se si è affetti da disturbi dell’alimentazione, la pericolosità dello zucchero, gli antibiotici naturali e quali sono i migliori metodi di cottura!

Se te lo sei perso, il mio articolo su come imparare a mangiare lentamente : 

Mangiare lentamente: come imparare a farlo!

mangiare lentamente

Se hai piacere di seguirmi puoi trovarmi su Facebook, Twitter, Linkedin, Instagram e Google Plus. Entra in contatto con me, ti aspetto!

Link della settimana:

  • CNR: Disturbi dell’alimentazione, la diagnosi da una ‘immagine’ <<  L’Ibfm-Cnr ha sviluppato un algoritmo intelligente in grado di determinare se un paziente è affetto da disturbi dell’alimentazione, partendo dalle immagini della sua risonanza magnetica. Lo studio è pubblicato su Behavioural Neurology.
  • I 5 migliori metodi di cottura secondo la scienza << E’ noto quanto una corretta alimentazione sia uno dei fattori fondamentali per migliorare la qualità della vita. Ma introdurre gli alimenti corretti non è la sola cosa che conta, è importante anche cuocerli nel modo giusto, così che non perdano i principi nutritivi utili al nostro corpo.
  • È utile sostituire lo zucchero (saccarosio) con il fruttosio o un diverso edulcorante? << Per anni siamo stati inclini a consigliare l’uso di fruttosio in presenza di elevati livelli di zuccheri nel sangue. Questo perché il fruttosio è uno zucchero con un indice glicemico più basso, ovvero la velocità con cui alza il livello di glicemia nel sangue è più lenta rispetto al saccarosio. Ma è un consiglio giusto? Risponde Ilenia Grandone, Medico specialista in Scienza dell’Alimentazione.
  • Troppi zuccheri aumentano il rischio di tumore << Le elevate quantità di zuccheri nella tipica alimentazione occidentale possono aumentare il rischio di tumori al seno e di metastasi ai polmoni: a dirlo uno studio dell’Anderson Cancer Center dell’Università del Texas.
  • “MANGI QUEL CHE VUOLE”! << È la risposta abituale (ma sbagliata) degli oncologi al paziente che chiede istruzioni su cosa mangiare per aiutare le terapie e favorire la guarigione. In questo articolo ti viene spiegato perché questa risposta è sbagliata e quanto, in realtà, è importante l’alimentazione per la prevenzione del cancro e delle recidive.
  • Gli antibiotici naturali: ecco quali sono << Gli antibiotici naturali possono essere un grande aiuto per la salute. Sono sostanze naturali in grado di aiutare il nostro corpo a difendersi rafforzando il sistema immunitario. Vediamo quindi quali sono queste sostanze che possono aumentare le nostre difese.
  • 9 sorprendenti benefici del cavolo << Abbiamo visto più volte come i cibi forniti dalla madre Terra siano uno strumento molto potente per proteggerci da malattie e cali energetici. Il cavolo è sicuramente uno di questi.
  • Obesi o in sovrappeso 27 milioni italiani << Sono oltre 100mila i nuovi obesi in Italia ogni anno e quasi 200mila le persone in sovrappeso. E’quanto emerge dal documento “Il burden of disease dell’obesità in Italia”, realizzato da Italian Barometer Diabetes Observatory (IBDO) Foundation.
  • The Miracle Morning: perchè mi sveglio ogni mattina alle 5.30 << Molti imprenditori di successo si svegliano all’alba per poter essere quello che sono. Se vi piace l’idea di cominciare la giornata pieni di entusiasmo e con la voglia di utilizzare al massimo il vostro tempo leggete questo articolo. A me ha cambiato il sapore della giornata (e della vita)!
  • RICETTA APPROVATA: Grano Saraceno con Carciofi e Cime di Rapa << La mia ultima ricetta approvata! Dal blog “eppur non c’è” di Silvia.
Ti è piaciuto? Condividimi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *